martedì 23 agosto 2011

puparuole 'mbuttunate ( peperoni imbottiti con la pasta )

Questa mattina, forse per il caldo di questi giorni, mi son svegliato prima delle 6,00 e non sono riuscito più ad addormentarmi. Intorno alle 6,30 decido di alzarmi, preparo il caffè, accendo la solita sigaretta e mi chiedo cosa fare per non annoiarmi. Allora decido, considerando ancora la temperatura sopportabile, di preparare i peperoni imbottiti, che desideravo fare da moltissimo tempo. Anche questa è una ricetta comune a molte regioni italiane, ma in genere si preparano con un imbottitura a base di carne macinata, uova o olive nere, aggiughe, capperi e mollica di pane. Io li ho preparati così come li preparava mio padre. Trovo questo piatto molto gustoso, tipica espressione della fantasia napoletana nell'abbinare alla pasta tutti i prodotti della madre terra.
Ingredienti per 6
6 peperoni medio/grandi
400 g di bucatini o mezzanelli o pennette
300 g pomodorini
1 spicchio d'aglio
100g capperi
100 g olive nere di Gaeta
50 g acciughe
prezzemolo,  sale, pane grattugiato, olio EVO

procedimento
In una padella far soffriggere nell'olio l'aglio, le acciughe, le olive nere snocciolate etagliate a metà, i  capperi e un cucchiaio di pane grattugiato. Far cuocere qualche minuto mescolando e poi aggiungere i pomodorini. Salare ( attenzione al sale perchè con i capperi  e le acciughe potrebbe non essere necessario ) coprire e far cuocere per una ventina di minuti.


Nel frattempo grigliate i peperoni, togliete la pelle e tagliate la calotta superiore con il picciolo, eliminate i semi  e i filamenti all'interno facendo attenzione a non romperli. Lessate la pasta, io ho usato i bucatini spezzati,


scolateli piuttosto al dente e conditeli con il sughetto preparato. Riempite  i peperoni con la pasta e disponeteli in una teglia unta con l'olio, tenendoli ben dritti. Copriteli con la calotta superiore che tenevate da parte e infornate in forno gia caldo a 180° per circa 20 minuti, impiattate e "cunsulateve cu e puparuole mbuttunate"




13 commenti:

  1. mamma mia!!! questo sì! che e' un piatto unico e' completo!...fantastico!!!...Marika

    RispondiElimina
  2. buonissimi bravissimo roberto vedi che ci siamo alzati alla stessa ora stamane e ora tanto che srto incavolata ancora nn vado a letto stasera

    RispondiElimina
  3. scusami, non ho capito: dici "togliete la pelle" ma dalle foto sembra che al pelle ci sia... come mai? Grazie. :)

    RispondiElimina
  4. Teresa, le foto sono fatte con una webcam e quindi, purtroppo, la qualità lascia a desiderare. La pelle l'ho tolta, ma in qualche punto, per non rompere il peperone, hodovuto lasciarla.

    RispondiElimina
  5. grazie, non ho mai provato a farlo mi ha sempre preoccupato l'idea di rompere il peperone... grazie ancora!

    RispondiElimina
  6. Di niente teresa. Se li spelli con delicatezza sta sicura che non si rompono, poi se resta un pochina di pelle, non importa. Grazie per la visita!

    RispondiElimina
  7. Buonissimi!!che bello leggere le tue ricette..da napoletana non posso che apprezzare..buona giornata

    RispondiElimina
  8. Wow... preparo i peperoni in mille modi, ma questa è proprio nuova e... buonisima! Da provare! Ci sarà un motivo per cui la maggiorparte dei miei amici foodblogger sono napoletani... o no? ;) Ciao e complimenti

    RispondiElimina
  9. Gracias por la visita,me parece todo buenisimo!UN ABRAZO.J.R.

    RispondiElimina
  10. Buongiorno ti auguro di passare una bellisssima giornata!!

    RispondiElimina