giovedì 30 giugno 2011

' O scarpariello '



O scarpariello: anche questo è un tipico sugo napoletano, sugo al pomodoro, semplice,  veloce da preparare, tanto che pare fosse il piatto più quotato dagli "scarpari" (calzolai).
 A napoli riparare le scarpe era considerata un arte, e i calzolai erano molto richiesti. Nei  quartieri spagnoli, oltre ai classici "scarpari" vi erano una miriade di fabbriche di scarpe a conduzione familiare. Nelle loro minuscole botteghe/fabbriche le mogli,le sorelle., insomma le donne, non avendo tempo per mettersi ai fornelli, nella pausa di mezzogiorno preparavano un piatto veloce. Secondo altri invece,questo piatto,
trattandosi di un piatto "povero" si preparava con ciò che avanzava in casa, particolarmente formaggio, o con quello che davano i clienti ( specialmente formaggi) che non potevano pagare la riparazione delle scarpe.
La giornata tipica in cui si cucinava lo scarpariello era il lunedì, giorno di riposo dei calzolai, allora si raccoglieva tutto quello che avevano "regalato" i clienti e lo si cucinava, magari, insieme al ragù avanzato la domenica.

Ingredienti per 4 persone


  • 400 grammi di mezzanelli o mezze penne o pennette
  • 6 cucchiai di olio extra vergine d'oliva,
  • 1 spicchio d’aglio,
  • peperoncino (abbondante),
  • 600gr di pomodorini o pomodori San Marzano oppure un barattolo da un chilo di pelati,
  • 100 grammi di parmigiano grattugiato,
  • 50 grammi di pecorino romano,
  •  basilico fresco,
  • 2 cucchiai di prezzemolo fresco tritato

Preparazione

Sbucciate l’aglio e tritatelo finemente. Tritate finemente il basilico ed il prezzemolo. Lavate i pomodorini e tagliateli a metà (oppure usate i pomodori pelati). Versate l’olio in una padella larga ed alta. Accendete il fuoco e quando l’olio è caldo versate l’aglio ed il peperoncino. Quando l’aglio si è imbiondito versate il pomodoro preparato precedentemente. Fate cuocere il sugo a fiamma viva per circa 10-15 minuti, poi spegnete. Lessate la pasta al dente in abbondante acqua salata, scolatela e versatela nella padella con il sugo. Accendete il fuoco a fiamma bassa ed iniziate a mescolare gli ingredienti (pasta e sugo). , una manciata di parmigiano e pecorino ed una manciata di basilico  e prezzemolo spezzato a mano e mescolate il tutto. Ripetete questa operazione fino al consumo di tutti gli ingredienti A cottura ultimata impiattate e guarnite con qualche foglia intera di basilico.Bisogna dire che molti usano come pasta i bucatini ed aggiungono della mozzarella a dadini.Ancora un consiglio: non dimenticate  di mettere a    tavola del buon pane casereccio.....O scarpariello chiamm'a scarpetta!!!!

2 commenti:

  1. Ti sei dimenticato il peperoncino

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a me pare proprio di averlo letto, invece (4° rigo) !

      Elimina